Normative edili, imprese edili, costruzioni e scelta dei materiali da costruzione.

Giu 17, 2014 by

Normative edili, imprese edili, costruzioni e scelta dei materiali da costruzione.

In Italia particolarmente il lavoro nel campo dell’edilizia non è dei più semplici.

Si può obiettare a questa affermazione vedendo quanti cantieri o strutture simili sorgano nelle nostre città e anche guardando alla manodopera presente in questi cantieri o simili. Si noterà infatti che molti degli operai presenti appartengono alla cosiddetta fascia degli “extracomunitari” che siano albanesi, rumeni, marocchini o altro la sostanza non cambia.

E allora se costoro che potrebbero avere maggiori difficoltà a trovare lavoro in Italia proprio grazie alla loro condizione lavorano tranquillamente, perché dovrebbe essere un soggetto complicato l’edilizia in Italia?

Bisogna innanzitutto distinguere il soggetto generale dalle singole imprese edili, parlando di edilizia si intendono tutte quelle operazioni che riguardano il costruire palazzi e simili in modo indistinto (e questo potrebbe riguardare ciò di cui sopra) ma anche a progettare questi immobili e opere di ristrutturazione.

Quindi l’edilizia non è solo legata a operai su ponteggi ma anche allo studio di come  debba essere costruito qualcosa e alle relative normative.E qui come si usa dire, casca l’asino, le normative, le leggi e i regolamenti relativi a questa attività.

Come molti sanno o hanno avuto modo di sperimentare, in Italia la burocrazia ha un certo peso e il ramo dell’edilizia non ne è esente.

Basti dire che da comune  a comune  o da città a città le cose potrebbero cambiare radicalmente, le cose che vanno bene a Roma potrebbero tranquillamente non andare bene a Torino o a Bari, tanto per toccare degli estremi. Esistono poi anche differenze sempre in materia di leggi e regolamenti per quanto riguarda la differenza che ci può essere tra costruzione e ristrutturazione, che visti forse in modo semplicistico, possono sembrare molto simili almeno concettualmente se non praticamente, ma anche qui il discorso è ben lungi da essere semplice  o pratico. In sintesi se siete nel campo edile oltre agli operai dovete procurarvi una persona che sia esperta di tutte queste regolamentazioni, oppure potrebbero esserci problemi nel vostro lavoro.

Anche la scelta dei materiali per quanto riguarda la costruzione di edifici e case ha pienamente che fare con il soggetto delle regolamentazioni edilizie. Ci sono infatti molti i fattori fondamentali che devono essere rispettati e considerati per operare le scelte migliori nel rispetto delle regolamentazioni edilizie locali, in modo tale che ci si possa assicurare che la struttura soddisfi tutti gli standard di sicurezza considerati adeguati. Questa maggior ragione se l’impresa edile cui rivolgete utilizza materiali particolari, magari riciclati o riutilizzati nell’ottica di bioarchitettura o edilizia sostenibile.

Il modo migliore per iniziare la ricerca dei vostri materiali da costruzione è quello di considerare l’entità del progetto di costruzione che avete in mente. Quindi lavorare con imprese edili in Torino che conoscano molto bene i regolamenti di costruzione della vostra regione o città e che abbiano già un’idea abbastanza definita i materiali che sono considerati a norma e sicuri per l’utilizzo in determinati progetti edilizi. Questo sicuramente aiuterà moltissimo a circoscrivere il campo dei materiali utilizzabili e comporterà anche un notevole risparmio di tempo.

Related Posts

Tags

Share This

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *